Il cenacolo dell'arte

Il cenacolo dell'arteMostra Internazionale


Immaginiamo una bottega d’arte d’altri tempi, un luogo dove si raduna un consesso di artisti uniti dallo stesso canone estetico. È questo ciò che si propone di realizzare la prima edizione de “Il Cenacolo dell'Arte”, la mostra internazionale che si svolge il 23 e 24 Aprile a Magliano in Toscana (GR) presso la suggestiva chiesa di epoca romanica di San Martino. Come a dire, opere d’arte all’interno di un’opera d’arte. Partecipare alla mostra “Il Cenacolo dell'Arte” darà modo di vivere, nei due giorni di apertura, un’esperienza altamente formativa ed emozionante. Ad animare il “Cenacolo” in terra di Maremma saranno infatti sia i “maestri del pennello”, come Basia Hamilton e Josine Dupont, sia gli “artisti della parola” come la poetessa Milena Von Rex, che leggerà alcune sue poesie nel corso della presentazione dell’evento tenuta dal giornalista Giorgio Salvatori. Ecco l’elenco di tutti i nomi del panorama artistico internazionale che saranno presenti all’evento e una loro breve biografia. Basia Hamilton è, da decenni, la ritrattista favorita della famiglia reale inglese, ma ha ritratto anche grandi protagonisti del Novecento, come Alberto Moravia, Giorgio De Chirico, Renato Guttuso e, soprattutto, Papa Giovanni Paolo II. Josine Dupont, nata a Milano da una famiglia di origine belga, ha esposto i suoi lavori in tutto il mondo ricevendo favorevoli recensioni da noti critici (tra i quali Vittorio Sgarbi). Diplomatasi alla Scuola Superiore degli Artefici di Brera e in Pittura all’Accademia di Belle Arti di Genova, nei suoi lavori ricerca la sintesi, facendo coesistere filoni differenti. Desideria Corsini è una pittrice per metà toscana (dell’Argentario) e per metà newyorchese, ma che ha salde radici toscane. Dipinge ad acquarello; i suoi quadri fanno sognare, evocano calme giornate di sole sul mare. Ugo Cortesi, romano, affianca alla professione di medico la sua vena artistica. Nel 1974 inventa la “box art”, riproducendo i suoi dipinti sul fondo di una scatola di fiammiferi. Nel 2001 le tavole “Box art” sono state esposte nel museo Jada a Tokyo. Fabrizio Sgaramella è stato uno dei primi a partire dal comando dei Vigili del Fuoco di Roma per raggiungere l’Aquila distrutta dal terremoto. Dietro di lui non c’è un percorso “tecnico-artistico, ma una realtà difficile, spesso dolorosa, espressa con semplicità nei suoi quadri. Per lui, “l’arte è un filo invisibile che unisce realtà e sogno”. Riccardo Grazioli Lante della Rovere, in Maremma ha trovato la sua fonte d’ispirazione. Dipinge paesaggi incantevoli, indimenticabili tramonti sul mare, antichi borghi medioevali, spazi naturali, senza persone. I suoi quadri sembrano quasi voler tramandare l’immagine di luoghi ancora intatti e sono un omaggio a una terra generosa e accogliente, un grande gesto d’amore. Carmen Farini, nata a Magliano in Toscana, con un passato da insegnante, è una pittrice che ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti per la sua attività artistica. Fra questi, il Trofeo delle Regioni dell’Accademia Araldica Internazionale di Firenze e il Trofeo della Biennale della Città di Roma. Ha esposto le sue opere in collettive per la Malatestiana di Rimini e per il Merlancione. Può vantare prestigiose recensioni su importanti riviste d'arte da parte di autorevoli critici (Ruinetti, Lazari, Bernardini). La mostra sarà preceduta da un concerto della pianista Kateryna Titova, che eseguirà musiche di Beethoven,Vorisek, Mendelssohn, e che si svolgerà sempre nella Chiesa di San Martino, il 22 aprile alle ore 21.00. La mostra “Il Cenacolo dell'Arte” sarà inaugurata alle 17.00 di sabato 23 aprile e resterà aperta ai visitatori anche per l’intera giornata di domenica 24. Oltre all’importanza sul piano artistico, l’evento sarà un’occasione per degustare i vini e i cibi del territorio della Maremma, grazie alla collaborazione delle aziende locali che proporranno un buffet con piatti tipici. Molti gli ospiti illustri che hanno confermato la loro partecipazione. Tra questi, l'ambasciatore di Polonia presso il Quirinale, Tomatz Ortowski; l'ambasciatore di Polonia presso la Santa Sede, Piotr Nowina-Konopka; la principessa Mila Pignatelli di Monteroduni; la principessa Fiorenza Colonna di Paliano; il duca e la duchessa Francesco Marigliano Caracciolo; lady Belhaven and Stenton. L’evento si terrà nel quadro della manifestazione “Culturalmente - Magliano in Primavera”, organizzata dal comune di Magliano in Toscana dal 21 aprile al 12 giugno 2016; grazie allo sforzo degli artisti, che partecipano a titolo gratuito, e degli operatori turistici della zona, che ospitano gli espositori, nessuna spesa graverà sul bilancio comunale.

Risorse per la stampa




Rossana Tosto
Rossana Tosto Comunicazione
   +39 06 56569505
   redazione@rossanatosto.com